Venerdi 22 Dicembre 2017
Menu Principale
Sezione di Coreglia Antelminelli
Iscrizione al sito
Utenti in linea
No
Dona all'ISL

Se vuoi poi fare una donazione

Amount: 

Powered by OSTraining.com

Home Coreglia Antelminelli
Notizie flash
Coreglia Antelminelli
Anno 2006 PDF Stampa E-mail
 

Convegno di Studi

Coreglia: osservazioni storiche (17 giugno)

La Sezione di Coreglia Antelminelli, in collaborazione con la Sezione di Archeologia e Topografia Medievale dell’Istituto, con il Comune di Coreglia, con il Museo della Figurina di Gesso e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ha organizzato un Convegno di Studi che ha avuto il seguente svolgimento. In apertura, dopo il saluto del Sindaco di Coreglia, Robledo Funai, ha introdotto la giornata il Direttore della Sezione Valeria Catignani, illustrando con accuratezza e con ampie riflessioni le finalità dell’iniziativa e coordinando lo svolgimento dei lavori.

Ha preso quindi la parola Carlo Gabrielli Rosi, Rappresentante Culturale dell’Istituto Storico Lucchesi, con una relazione su Alcuni momenti della presenza di Augusto Mancini a Coreglia. Subito dopo si è avuto l’intervento di Romina Brugioni sul tema Coreglia Antelminelli tra restaurazione e devoluzione e ha concluso Luciano Valenti Radice, del Consiglio Direttivo della Sede Centrale, illustrando l’argomento La chiesa e l’Ospedale di Calavorno nel tempo.

Al termine degli interventi, alle ore 12, ha avuto luogo, come di consueto, la Premiazione dei Vincitori del Concorso Nazionale di Scultura “Il Presepio”, che questo anno prevedevate raffigurazioni del bue e dell’asinello. La partecipazione è stata numerosa e qualificata.

In precedenza, alle 9,30 era avenuta l’inaugurazione della bella e storica ‘Fontana di Piazza, incastonata nel muro di sostegno della chiesa di S. Michele, mentre nel pomeriggio il folto pubblico ha potuto visitare uno dei “Borghi più bell’ d’Italia”.

 
Anno 2005 PDF Stampa E-mail
 

Istituzione della Sezione

Elezione del Consiglio, del Direttore e della Giunta

L’Assemblea dei Soci Aderenti alla Sezione di Coreglia Antelminellisi è riunita il 19 marzo 2005 per procedere al rinnovo delle Cariche Sociali in quanto, con la dipartita del professor Guglielmo Lera, avvenuta il 2 dicembre 2004, era venuta a mancare la figura del Direttore che, con la Sua qualificazione culturale e scientifica, impersonava la Sezione. I Soci hanno espresso unanimemente la volontà di continuare e, dopo avere fatto sentire il più vivo ringraziamento per l’opera svolta dal Professore, attraverso la votazione hanno indicato un deciso rinnovamento nella conduzione della Sezione, inserendo giovani studiosi nel Consiglio Direttivo che è risultato così composto: Italo Agostini, Christian Biagi, Sandra Catignani, Valeria Catignani, Manuela Mattei, Italo Pellegrini, Giuseppe Pieri e Diego Santi.

Il Consiglio Direttivo, subito dopo l’elezione, ha proceduto alla nomina del Direttore della Sezione nella persona di Valeria Catignani. Il Direttore ha quindi provveduto alla nomina della Giunta Esecutiva che è risultata così composta: Christian Biagi Vice Direttore, Ilaria Pellegrini Addetta Culturale, Manuela Mattei Addetta Stampa, Diego Santi Segretario. Invitati i Consiglieri Italo Agostini, Sandra Catignani, Giuseppe Pieri.

 

Convegno di Studi

In ricordo di Guglielmo Lera (19 giugno)

La Sezione di Coreglia Antelminelli, in collaborazione don la Sezione di Archeologia e Topografia medievale, ha organizzato per il 19 giugno in Coreglia, nella Sala del Museo della Figurina di Gesso, una Giornata dedicata alla memoria di Guglielmo Lera che della Sezione fu Direttore dalla Fondazione.

Convegno di Studi

Coreglia: osservazioni storiche (17 giugno)

La Sezione di Coreglia Antelminelli, in collaborazione con la Sezione di Archeologia e Topografia Medievale dell’Istituto, con il Comune di Coreglia, con il Museo della Figurina di Gesso e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ha organizzato un Convegno di Studi che ha avuto il seguente svolgimento. In apertura, dopo il saluto del Sindaco di Coreglia, Robledo Funai, ha introdotto la giornata il Direttore della Sezione Valeria Catignani, illustrando con accuratezza e con ampie riflessioni le finalità dell’iniziativa e coordinando lo svolgimento dei lavori.

Ha preso quindi la parola Carlo Gabrielli Rosi, Rappresentante Culturale dell’Istituto Storico Lucchesi, con una relazione su Alcuni momenti della presenza di Augusto Mancini a Coreglia. Subito dopo si è avuto l’intervento di Romina Brugioni sul tema Coreglia Antelminelli tra restaurazione e devoluzione e ha concluso Luciano Valenti Radice, del Consiglio Direttivo della Sede Centrale, illustrando l’argomento La chiesa e l’Ospedale di Calavorno nel tempo.

Al termine degli interventi, alle ore 12, ha avuto luogo, come di consueto, la Premiazione dei Vincitori del Concorso Nazionale di Scultura “Il Presepio”, che questo anno prevedevate raffigurazioni del bue e dell’asinello. La partecipazione è stata numerosa e qualificata.

In precedenza, alle 9,30 era avenuta l’inaugurazione della bella e storica ‘Fontana di Piazza, incastonata nel muro di sostegno della chiesa di S. Michele, mentre nel pomeriggio il folto pubblico ha potuto visitare uno dei “Borghi più bell’ d’Italia”.

 
Anno 2004 PDF Stampa E-mail
 

Rinnovo delle cariche sociali

Elezione del Consiglio, del Direttore e della Giunta Esecutiva

 

L’Assemblea dei Soci Aderenti alla Sezione Territoriale di Coreglia Antelminelli, riunita presso la Sala del Museo della Figurina di Gesso, in ottemperanza alle disposizioni regolamentari ha proceduto al rinnovo del Consiglio Direttivo della Sezione che è risultato così composto: Guglielmo Lera, Sandra Catignani, Fulvio Lera, Giorgio Orsucci, Giuseppe Alessandro Catignani, Liliana Innocenti, Valeria Catignani, Giovanna Brugioni.

Il Consiglio Direttivo, riunitosi immediatamente al termine dell’Assemblea, ha confermato Guglielmo Lera nella carica di Direttore della Sezione.

Il Direttore ha quindi proceduto alla nomina delle altre cariche della Giunta Esecutiva che è risultata così composta: Guglielmo Lera Direttore, Giuseppe Alessandro Catignani Vice Direttore, Valeria Catignani Addetto Culturale, Giovanna Brugioni Addetto Stampa, Sandra Catignani Segretario.

 

 

Convegno di Studi

Le Fortificazioni (20 giugno)

 

La Sezione di Coreglia Antelminelli, in collaborazione con la Sezione Speciale di Archeologia e Topografia Medievale e con il Comune di Coreglia, ha organizzato un Incontro di Studio presso la Sala del Museo della Figurina di Gesso, con il contributo della Cassa di Risparmio di San Miniato.

Il Convegno ha avuto il seguente programma: ore 10, Saluto del Sindaco di Coreglia – Apertura della Mostra delle opere di scultura concorrenti al Premio Nazionale “Il Presepio”; ore 10,30, Enrico Romiti, della Sezione di Archeologia e Topografia Medievale, La Rocca di Ghivizzano tra storia e archeologia; ore 11, Francesca Tartaglione, dell’Università di Firenze, Ghivizzano, la torre, le mura: rilievo e indagini conoscitive; ore 11,30, Guglielmo Lera, Direttore della Sezione di Coreglia, Augusto Mancini ultimo grande ospite della Rocca di Coreglia; ore 12, Premiazione dei vincitori del Concorso Nazionale di scultura “Il Presepio”.

L’Incontro è stato coordinato da Laura Giambastiani, dell’Università degli Studi di Firenze. Nel pomeriggio alcuni Soci hanno guidato gli ospiti a visitare il Paese e la Rocca di Ghivizzano.

 
Anno 2003 PDF Stampa E-mail
 

Giornata di Studi

Gli Antelminelli (15 giugno).

 

La Sezione di Coreglia, per il coordinamento del Direttore Guglielmo Lera, in collaborazione con la Sezione di Archeologia e Topografia Medievale ha organizzato una Giornata di Studi dedicata ad alcuni aspetti della presenza degli Antelminelli in Coreglia. L’iniziativa si è svolta nella gremitissima Sala del Museo della Figurina di Gesso, domenica 15 giugno, alle ore 10.

Il programma ha avuto il seguente svolgimento: dopo il Saluto del Sindaco di Coreglia, Marco Remaschi, si è avuta l’Apertura della Mostra delle opere di scultura concorrenti al Premio Nazionale “Il Presepio”. Successivamente si sono tenute le previste relazioni da parte di Ignazio Del Punta, dell’Università di S. Marino, che ha trattato de Gli Antelminelli: una grande Consorteria lucchese. Ha fatto seguito Enrico Romiti dell’Università dell’Aquila, che ha parlato de La rocca del Castello di Ghivizzano: prospettive per un’indagine archeologica. Successivamente Guglielmo Lera, Direttore della Sezione, ha illustrato i numeri dedicati a Coreglia della Rivista di Archeologia Storia e Costume, presentando gli Atti del Secondo Convegno che trattò la figura di Benedetto Puccinelli e che si tenne il 9 giugno 2002.

In conclusione della mattinata ha avuto luogo la Premiazione dei vincitori del Concorso Nazionale di scultura “Il Presepio”, al quale hanno partecipato giovani scultori provenienti da varie Regioni italiane

 
Anno 2002 PDF Stampa E-mail
 

Convegno

Due illustri personaggi di Coreglia Antelminelli (9 giugno).

 

La Sezione di Coreglia Antelminelli, il 9 giugno, nella Sala del Museo della Figurina di Gesso, in collaborazione con il Comune di Coreglia, con la Sezione Speciale di Preistoria, Etnografia e Storia Naturale, con la Sezione Speciale di Archeologia e Topografia Medievale e il Gruppo Micologico “Benedetto Puccinelli, ha organizzato un Convegno su Due illustri personaggi del Comune di Coreglia: Benedetto Puccinelli e Giovanni Andrea Giannini .

Alla manifestazione, che è stata preceduta da un’ampia e circostanziata introduzione del Sindaco Marco Remaschi, ha presenziato un pubblico molto numeroso ed attento che ha seguito gli interventi presentati dai seguenti Relatori: Rosa Romiti, La vita e le opere di Benedetto Puccinelli. - Roberto Narducci, L’opera micologica di Benedetto Puccinelli. - Paolo Emilio Tomei, Giovanni Andrea Giannini e le sue esplorazioni sull’Appennino Lucchese.

Al termine della mattinata l’iniziativa è proseguita con la premiazione dei dieci Vincitori del Concorso Nazionale “Una statuina del presepe”, una manifestazione promossa dal Comune e dal Museo della Figurina di Gesso, che si ripete con notevole successo ogni anno e che richiama scultori da ogni parte d’Italia. Dei lavori presentati e scelti viene affettuata una esposizione nella sala adiacente a quella ove si svolge il Convegno.