Venerdi 28 Luglio 2017
Menu Principale
Sezione di Archeologia e Topografia Medievale
Iscrizione al sito
Utenti in linea
No
Dona all'ISL

Se vuoi poi fare una donazione

Amount: 

Powered by OSTraining.com

Home Archeologia e Topografia Medievale
Notizie flash
Archeologia e Topografia Medievale
Anno 2006 PDF Stampa E-mail
 

Incontro Culturale

Montecastrese (7 aprile)

In Camaiore, presso la Sala del Museo d’Arte Sacra, in Piazza San Michele, la Sezione Speciale di Archeologia e Topografia Medievale, in unione con la Sezione di Camaiore, con il Comune di Camaiore, Ufficio Cultura, con il Museo d’Arte Sacra e con il Gruppo Archeologico di Camaiore ha organizzato una Conferenza sul tema Montecastrese fra storia e indagine archeologica.

L’incontro, coordinato da Roberta Antonelli, Direttore della Sezione di Camaiore, è stato tenuto rispettivamente da Fabio Redi, Ordinario di Archeologia Medievale presso l’Università degli Studi dell’Aquila e da Enrico Romiti, Dottorando in Archeologia Medievale presso quella Università.

L’esposizione ha sollevato molto interesse tra il folto pubblico presente poiché Montecastrese rappresenta un sito medievale che, attraverso una congiunta indagine storica e archeologica, meriterebbe di essere riportato alla luce.

 

Convegno di Studi

Coreglia: osservazioni storiche (17 giugno)

La Sezione di Archeologia e Topografia Medievale ha collaborato con Sezione di Coreglia Antelminelli, con il Comune di Coreglia, con il Museo della Figurina di Gesso e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ha organizzato un Convegno di Studi che ha avuto il seguente svolgimento. In apertura, dopo il saluto del Sindaco di Coreglia, Robledo Funai, ha introdotto la giornata il Direttore della Sezione Valeria Catignani, illustrando con accuratezza e con ampie riflessioni le finalità dell’iniziativa e coordinando lo svolgimento dei lavori.

Ha preso quindi la parola Carlo Gabrielli Rosi, Rappresentante Culturale dell’Istituto Storico Lucchesi, con una relazione su Alcuni momenti della presenza di Augusto Mancini a Coreglia. Subito dopo si è avuto l’intervento di Romina Brugioni sul tema Coreglia Antelminelli tra restaurazione e devoluzione e ha concluso Luciano Valenti Radice, del Consiglio Direttivo della Sede Centrale, illustrando l’argomento La chiesa e l’Ospedale di Calavorno nel tempo.

Al termine degli interventi, alle ore 12, ha avuto luogo, come di consueto, la Premiazione dei Vincitori del Concorso Nazionale di Scultura “Il Presepio”, che questo anno prevedevate raffigurazioni del bue e dell’asinello. La partecipazione è stata numerosa e qualificata.

In precedenza, alle 9,30 era avenuta l’inaugurazione della bella e storica ‘Fontana di Piazza, incastonata nel muro di sostegno della chiesa di S. Michele, mentre nel pomeriggio il folto pubblico ha potuto visitare uno dei “Borghi più bell’ d’Italia”

 
Anno 2005 PDF Stampa E-mail
 

Convegno di Studi

In ricordo di Guglielmo Lera (19 giugno)

La Sezione di Archeologia e Topografia Medievale, in collaborazione con la di Sezione di Coreglia Antelminelli, ha organizzato per il 19 giugno in Coreglia, nella Sala del Museo della Figurina di Gesso, una Giornata dedicata alla memoria di Guglielmo Lera che della Sezione fu Direttore dalla Fondazione.

Incontro Culturale

Montecastrese (7 aprile)

In Camaiore, presso la Sala del Museo d’Arte Sacra, in Piazza San Michele, la Sezione Speciale di Archeologia e Topografia Medievale, in unione con la Sezione di Camaiore, con il Comune di Camaiore, Ufficio Cultura, con il Museo d’Arte Sacra e con il Gruppo Archeologico di Camaiore ha organizzato una Conferenza sul tema Montecastrese fra storia e indagine archeologica.

L’incontro, coordinato da Roberta Antonelli, Direttore della Sezione di Camaiore, è stato tenuto rispettivamente da Fabio Redi, Ordinario di Archeologia Medievale presso l’Università degli Studi dell’Aquila e da Enrico Romiti, Dottorando in Archeologia Medievale presso quella Università.

L’esposizione ha sollevato molto interesse tra il folto pubblico presente poiché Montecastrese rappresenta un sito medievale che, attraverso una congiunta indagine storica e archeologica, meriterebbe di essere riportato alla luce.

 

Convegno di Studi

Coreglia: osservazioni storiche (17 giugno)

La Sezione di Archeologia e Topografia Medievale ha collaborato con Sezione di Coreglia Antelminelli, con il Comune di Coreglia, con il Museo della Figurina di Gesso e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ha organizzato un Convegno di Studi che ha avuto il seguente svolgimento. In apertura, dopo il saluto del Sindaco di Coreglia, Robledo Funai, ha introdotto la giornata il Direttore della Sezione Valeria Catignani, illustrando con accuratezza e con ampie riflessioni le finalità dell’iniziativa e coordinando lo svolgimento dei lavori.

Ha preso quindi la parola Carlo Gabrielli Rosi, Rappresentante Culturale dell’Istituto Storico Lucchesi, con una relazione su Alcuni momenti della presenza di Augusto Mancini a Coreglia. Subito dopo si è avuto l’intervento di Romina Brugioni sul tema Coreglia Antelminelli tra restaurazione e devoluzione e ha concluso Luciano Valenti Radice, del Consiglio Direttivo della Sede Centrale, illustrando l’argomento La chiesa e l’Ospedale di Calavorno nel tempo.

Al termine degli interventi, alle ore 12, ha avuto luogo, come di consueto, la Premiazione dei Vincitori del Concorso Nazionale di Scultura “Il Presepio”, che questo anno prevedevate raffigurazioni del bue e dell’asinello. La partecipazione è stata numerosa e qualificata.

In precedenza, alle 9,30 era avenuta l’inaugurazione della bella e storica ‘Fontana di Piazza, incastonata nel muro di sostegno della chiesa di S. Michele, mentre nel pomeriggio il folto pubblico ha potuto visitare uno dei “Borghi più bell’ d’Italia”.

 

Presentazione Pubblicazione

La Vallis Nebulae e il Padule di Fucecchio (25 giugno)

In occasione dell’annuale Incontro, la Sezione Speciale di Buggiano Castello ha collaborato, assieme alla Società Pistoiese di Storia Patria, alla pubblicazione del Volume della Collana “Buggiano e la Valdinievole. Studi e ricerche. Nuova Serie, a cura della Biblioteca Comunale di Buggiano, n. 3, La Vallis Nebulae e il Padule di Fucecchio, Buggiano Castello, 26 giugno 2004, Comune di Buggiano, Buggiano 2005, pp. 1-136.
 
Anno 2004 PDF Stampa E-mail
 

Rinnovo delle cariche sociali

Elezione del Consiglio, del Direttore e della Giunta Esecutiva

 

L’Assemblea dei Soci della Sezione Speciale di Archeologia e Topografia Medievale, appositamente convocata, ha provveduto all’elezione del Consiglio Direttivo che è risultato così composto: Fabio Redi, Enrico Romiti, Renato Guerrucci, Romina Bianchi, Marco Mariani, Luca Parodi, Elisabetta Abela, Vittorio Romiti, Laura Guidi, Elena Valdiserri.

Il Consiglio Direttivo, riunitosi immediatamente al termine dell’Assemblea, ha confermato Fabio Redi nella carica di Direttore della Sezione.

Il Direttore ha quindi proceduto alla nomina delle altre cariche della Giunta Esecutiva che è risultata così composta: Fabio Redi Direttore, Enrico Romiti Vice Direttore, Renato Guerrucci Addetto Culturale, Laura Guidi Addetto Stampa, Romina Bianchi Segretaria.

 

 

Visita Guidata

III Convegno su “Le Pizzorne” (7 agosto)

 

In occasione del Terzo Convegno su le “Pizzorne”, tenutosi sull’Altipiano il giorno 7 agosto, nel pomeriggio, alle ore 16, la Sezione Speciale di Archeologia e Topografia Medievale, in collaborazione con Sede Centrale e con la Comunità delle Pizzorne ha organizzato una Visita Guidata alla Zona Archeologica di Pietra Pertusa, ove Vittorio Romiti ha illustrato le caratteristiche dell’area, anche alla luce dei recenti interventi effettuati dalla Soprintendenza Archeologica per la Toscana di Firenze.

Successivamente i Convegnisti si sono trasferiti alla Chiesa di San Bartolomeo, dove Enrico Romiti ha illustrato l’interessante complesso medievale avanzando concrete proposte conservative e di recupero, specialmente per la zona ospitaliera.

 

 

2° Campagna di Scavo

La Torre del Bargiglio (24 maggio- 27 giugno)

 

La Sezione Speciale di Archeologia e Topografia Medievale ha partecipato alla Seconda Campagna di Scavi alla Torre di avvistamento del Bargiglio, durante il periodo compreso tra il 24 maggio e il 27 giugno. L’attività è stata svolta sotto la Direzione Scientifica di Fabio Redi dell’Università dell’Aquila e Direttore della Sezione e per la Direzione di Lavori di Enrico Romiti, con la partecipazione attiva nel guppo operativo di altri membri della Sezione dell’Istituto, quali Renato Guerrucci, Marco Mariani ed Elena Valdiserri; a questi deve aggiungersi la collaborazione di studenti stagisti.

Gli interventi sono stati indirizzati alla ripulitura della struttura esterna, liberandola dai crolli e da interventi interni alla Torre, che hanno consentito di recuperare l’apertura delle finestre e di individuare la Cisterna. Tali opere sono state possibili grazie al progetto proposto dalla Comunità Montana della Media Valle del Serchio, per l’Assessorato di Gabriele Matraia, dedicato a La Torre del Bargiglio, ovvero l’Occhio di Lucca, attuato con il finanziamento della Comunità Europea, tramite il GAL Garfagnana & Sviluppo Azione Leader Plus, Fondi Feoga.

 

 

Convegno di Studi

Le Fortificazioni (20 giugno)

 

La Sezione Speciale di Archeologia e Topografia Medievale ha collaborato con la Sezione di Coreglia Antelminelli nella organizzazione un Convegno che si è tenuto presso la Sala del Museo della Figurina di Gesso, con il contributo della Cassa di Risparmio di San Miniato.

L’Incontro, dopo il saluto del Sindaco di Coreglia, Marco Remaschi, in alternanza con altre relazioni, ha visto l’intervento di Enrico Romiti, Vice Direttore della Sezione di Archeologia e Topografia Medievale, che ha parlato de La Rocca di Ghivizzano tra storia e archeologia e successivamente di Francesca Tartaglione, dell’Università degli Studi di Firenze, che ha trattato l’argomento Ghivizzano, la torre, le mura: rilievo e indagini conoscitive.

L’Incontro è stato coordinato da Laura Giambastiani, dell’Università degli Studi di Firenze. Nel pomeriggio alcuni Soci hanno guidato gli ospiti a visitare il Paese e la Rocca di Ghivizzano.

 

 

Convegno Di Studi

Il Bargiglio (14 Novembre)

 

Il 14 novembre, in collaborazione con la Biblioteca Comunale “Pellegrini”, la Comunità Montana Media Valle del Serchio e altri Enti, la Sezione di Borgo a Mozzano ha organizzato alla Cune, presso il Teatro, un Convegno di Studi avente come tema Il Bargiglio. Dopo il saluto delle Autorità, di particolare significato le parole pronunciate dal Sindaco di Borgo a Mozzano Francesco Poggi, i Relatori hanno ha affrontato i seguenti argomenti: Gabriele Matraia, quale Assessore alla Cultura della Comunità Montana, ha parlato sul tema Il progetto di valorizzazione del sistema di fortificazioni nella Media Valle del Serchio: il recupero della Rocca del Bargiglio; nel suo intervento ha puntualizzato l’opportunità di recuperare, per poi valorizzare turisticamente e per attività didattica, non solo la Rocca del Bargiglio, ma tutto l’insieme delle fortificazioni ancora emergenti sul territorio della Media Valle del Serchio.

Subito dopo Iacopo Lazzareschi, Consigliere della Sede Centrale dell’Istituto Storico Lucchese, ha illustrato Il sistema delle torri di segnalazione nello Stato lucchese mettendo in evidenza l’importanza di questo reticolato che era in condizione di segnalare, in tutto il territorio, la richiesta di aiuto in caso di invasione nemica.

Successivamente Enrico Romiti, dell’Università dell’Aquila, con dovizia di particolari ha illustrato I primi risultati degli scavi archeologici alla Rocca del Bargiglio raggiunti con la seconda campagna di scavi: il Relatore ha potuto informare il pubblico, molto partecipe delle scoperte, circa il ruolo di questa fortificazione che svolgeva una funzione fondamentale nel contesto protettivo della sicurezza del territorio lucchese.

Infine, Francesca Tartaglione, Architetto di Firenze, facendo uso di un aggiornato sistema informatico, ha illustrato Ghivizzano: la torre e le mura. Rilievi ed indagini per il consolidamento. La Relatrice, oltre a fornire un quadro dettagliato degli interventi necessari per il recupero della Rocca di Ghivizzano, ha dimostrato quanto sia importante per lo sviluppo della ricerca l’applicazione della tecnologia informatica. Ha coordinato gli interventi Laura Giambastiani, dell’Università di Firenze e Segretaria dell’Istituto Storico Lucchese.

 

 

Mostra

Il Bargiglio (14-20 novembre)

 

La Mostra Documentaria, allestita dalla Sezione di Archeologia e Topografia Medievale in collaborazione con la Sezione di Borgo a Mozzano presso la sede della Biblioteca “Fratelli Pellegrini” in Borgo a Mozzano, è stata inaugurata il 14 novembre ed è rimasta aperta fino al 20 novembre. La presenza del pubblico è stata molto intensa e continua ed è stata incrementata da molte visite guidate organizzate per le scolaresche sia delle Elementari che delle Medie. La Mostra ha evidenziato, attraverso reperti e pannelli, strutturati anche con finalità didattiche molto esaurienti, le vicende della prestigiosa Rocca e i risultati conseguiti al termine delle prime due campagne di scavo.

 
Anno 2003 PDF Stampa E-mail
 

Incontro Culturale

Aspetti della ricerca archeologica (8 maggio).

 

Nell’ambito della V Settimana della Cultura promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Toscana, il giorno 8 maggio alle 15,30, nella Biblioteca “G: Fambrini” dell’Istituto Storico Lucchese, in Palazzo Ducale, la Sezione di Archeologia e Topografia Medievale ha organizzato un Incontro su Aspetti della ricerca archeologica

Sono stati relatori: Gaia Citriniti, della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Firenze, che ha parlato dei I simboli iconografici nella ceramica tardo medievale della Lucchesia. Successivamente Marzia Resti della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Firenze ha presentato una Analisi degli elevati per una lettura storico archeologica; ha concluso l’Incontro Enrico Romiti, Dottorando presso l’Università dell’Aquila, che ha trattato de L’archeologia del paesaggio: analisi del territorio come palinsesto.

 

 

Conferenza

Il Castello di Ghivizzano (15 giugno).

 

La Sezione Speciale di Archeologia e Topografia Medievale ha collaborato con la Sezione di Coreglia, nella organizzazione della Giornata di Studi dedicata ad alcuni aspetti della presenza degli Antelminelli in Coreglia. L’iniziativa si è svolta nella Sala della Figurina di Gesso, domenica 15 giugno.

Dopo il Saluto del Sindaco di Coreglia, Marco Remaschi e dopo la relazione presentata da parte di Ignazio Del Punta, dell’Università di S. Marino, che ha trattato de Gli Antelminelli: una grande Consorteria lucchese, Enrico Romiti, Vice Direttore della Sezione, ha parlato de La rocca del Castello di Ghivizzano: prospettive per un’indagine archeologica. Successivamente Guglielmo Lera, Direttore della Sezione, ha illustrato i numeiri dedicati a Coreglia della Rivista di Archeologia Storia e Costume.

 

 

Campagna di Scavo

Intervento al Bargiglio (1 luglio-7 agosto).

 

La Sezione di Archeologia e Topografia Medievale, durante il periodo compreso tra il primo luglio ed il 7 agosto, in collaborazione con la Comunità Montana Media Valle del Serchio, nell’ambito del progetto inditolato Il Bargiglio, ovvero l’Occhio di Lucca, ha organizzato la Prima Campagna dedicata alla Fortezza del Monte Bargiglio.

Le operazioni, progettate e realizzate sotto la Direzone Scientifica di Fabio Redi, Ordinario di Archeologia Medievale dell’Università dell’Aquila e sotto la Direzione Tecnica di Enrico Romiti, si sono avvalse dell’opera degli archeologi medievali della Sezione dell’I.S.L. Renato Guerrucci e Marco Mariani, con la ulteriore collaborazione di un gruppo di studenti dell’Università di Pisa. Trattandosi del primo intervento, nel corso dei lavori sono state compiute attività di rilevamento delle strutture, di analisi e descrizione degli elevati e di ripulitura gli strati superficiali delle aree circostanti.

 

Giornata di Studio

Percorsi di Storia in Val di Serchio (21 ottobre).

 

Domenica 21 ottobre, presso il paese della Cune, la Sezione di Archeologia e Topografia Medievale ha organizzato assieme a altri Enti una iniziativa intitolata Percorsi di Storia in Val di Serchio. La manifestazione ha avuto il seguente programma: ore 10,30 si è verificata una visita allo scavo archeologico della “Torre del Bargiglio” sotto la guida dell’archeologo Enrico Romiti, responsabile dei lavori di recupero della Torre per incarico dalla Comunità Montana della Media Valle del Serchio e dell’Università degli Studi de L’Aquila.

Successivamente, alle ore 17,30 il Maestro Eliseo Sandretti, ha tenuto il Concerto inaugurale per presentare il restauro dell’organo N. Agati, costruito nel 1848, presente nella Chiesa Parrocchiale della Cune.

 
Anno 2002 PDF Stampa E-mail
 

Campagna di Scavo

Santa Maria a Monte (20 giugno – 3 ottobre)

 

La Sezione Speciale di Archeologia e Topografia Medievale ha partecipato alla Campagna di Scavo che si è svolta, in più riprese, durante il periodo compreso tra il 20 giugno e il 3 ottobre, a Santa Maria a Monte, per iniziativa del Comune di Santa Maria a Monte e dell’Università degli Studi dell’Aquila. Lo scavo è stato effettuato sotto la Direzione Scientifica di Fabrio Redi, Ordinario di Archeologia Medievale presso l’Università dell’Aquila.

Gli interventi, condotti con la partecipazione di Enrico Romiti, di Giorgia Annoscia e di Renato Guerrucci della Sezione dell’Istituto sono stati diretti al recupero di alcuni particolari settori, tra i quali si evidenzia la Cripta della stessa Chiesa, le Fornaci da campana e la scalinata di accesso alla Rocca quattrocentesca

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2