Giovedi 3 Dicembre 2020
Menu Principale
Sezione del Valdarno
Iscrizione al sito
Utenti in linea
No
Dona all'ISL

Se vuoi poi fare una donazione

Amount: 

Powered by OSTraining.com

Home Storia della Sezione Anno 2003
Notizie flash
Anno 2003 PDF Stampa E-mail

Share


 

Incontri di Studio

Le Cerbaie: la natura e la storia (22 febbraio-10 maggio).

 

La Sezione Valdarno ha continuato nella realizzazione degli Incontri di Studio iniziati l’anno precedente attuando il programma su “Le Cerbaie: la natura e la storia”, le iniziative, che sono state coordinate dal Direttore della Sezione Alberto Malvolti.

Il 22 febbraio, nel Palazzo Della Volta in Fucecchio, si è tenuto l’incontro sul tema L’utilizzazione dei boschi e le comunità del Valdarno, con i seguenti relatori: Alberto Malvolti, Le Cerbaie e le comunità del Valdarno. - Pietro Piussi, Vicende e forme di uso del bosco. - Andrea Zagli, Fra boschi e acque.

Sucessivamente, sabato 5 aprile, nella Saletta U. Villini della Biblioteca Comunale in Santa Croce sull’Arno, l’iniziativa ha avuto come tema Le Cerbaie nell’Età Moderna: utilizzazione delle risorse e formazione del paesaggio rurale, con i seguenti relatori: Anna Maria Pult Quaglia, Le Cerbaie in età moderna: i rapporti tra centro e periferia. - Sergi Nelli, La bonifica delle Cerbaie di Montecarlo tra XV e XVI secolo. - Savino Ruglioni, Appoderamento e tipologia delle dimore rurali dal XVI al XIX secolo. - Loredana Brancacci, Le ville. - Patrizia Marchetti, La villa e la fattoria di Poggio Adorno.

In chiusura del Ciclo di Incontri, nell’ambito della V Settimana della Cultura organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Toscana, sabato 10 maggio, in Altopascio, nel Salone del Granaio Grande degli Ospitalieri, si è svolto un incontro sul tema La natura nelle Cerbaie: Geologia, geografia, flora e fauna, con la partecipazione dei seguenti relatori: Renzo Mazzanti, dell’Università di Pisa, su La geologia. - Paolo Emilio Tomei, dell’Università di Pisa su La flora. - Raffaele Corsi, del centro di Ricerca sul Padule di Fucecchio, su La fauna.

L’iniziativa, per la formula adottata e per i contenuti delle relazioni presentate, ha sollevato molto interesse ed ha richiamato un folto pubblico.