Martedi 25 Giugno 2019
Menu Principale
Sezione di Borgo a Mozzano
Iscrizione al sito
Utenti in linea
No
Dona all'ISL

Se vuoi poi fare una donazione

Amount: 

Powered by OSTraining.com

Home Storia della Sezione Anno 2002
Notizie flash
Anno 2002 PDF Stampa E-mail

Share


 

Incontri Culturali

Tradizione e mutamento in un “mondo nuovo” (16 febbraio-11 maggio).

 

La Sezione di Borgo a Mozzano ha collaborato con il Comune e la Biblioteca Comunale “F.lli Pellegrini” di Borgo a Mozzano e con il Dipartimento di Medievistica dell’Università degli Studi di Pisa nella organizzazione di un Ciclo di Incontri Culturali composto da quattro conferenze che sono state tenute, con cadenza mensile, sul tema Tradizione mutamento in un “mondo nuovo”: terre, armi, stampe, dottrine e ideologie, ovvero di quattro percorsi interpretativi dell’epoca moderna.

Nel corso della manifestazione sono stati affrontati i principali eventi politici e religiosi che hanno contraddistinto l’epoca moderna, dalla nascita degli Stati Nazionali, alla Riforma e alla Controriforma, all’avvento dell’Assolutismo, alla fondazione del metodo scientifico, fino alla Rivoluzione Francese, includendo vicende e personaggi che hanno mutato il volto del continente europeo.

Il programma ha avuto il seguente svolgimento: Sabato 16 febbraio: Gabriele Colombini ha trattato il tema “O maladetto, o abominoso ordigno”. La comparsa delle armi da fuoco e l’evoluzione della guerra dalla fine del medioevo all’Età Moderna. – Sabato 16 marzo: Marco Tangheroni ha parlato de La Rivoluzione Francese: alcune parole chiave. – Sabato 20 aprile: Andrea Santoro ha illustrato l’argomento Contado e città, comune e signoria, stato e impero.Trasformazioni socio istituzionali ed evoluzione della coscienza nationale tra Medioevo ed Età Moderna: la vicenda europea e l’anomalia italiana. – Sabato 11 maggio: Piero Mainardi ha concluso in Ciclo con una conferrenza su I cattolici e la modernità: reazione, assimilazione, superamento.

 

 

Mostra

Nuptialia (19-27 aprile).

 

La Sezione di Borgo a Mozzano ha organizzato una interessante e originale Mostra Antologica di pubblicazioni “per nozze” dal Seicento al Novecento dal titolo Nuptialia, relativa a quei piccoli opuscoli che in passato, per antica tradizione, venivano stampati in occasione di particolari cerimonie nunziali. I Nuptialia sono ritornati in questi ultimi anni al centro dell’interesse di molti studiosi, in un ampio contesto nazionale.

La Mostra è stata allestita grazie alla disponibilità offerta da Paola Carretta, Laura Giambastiani, Laura Magnani, Enrico Marchi, Mario Marchi, Marcello Martini, Elisa Rosa Micheli e Piergiorgio Pieroni, Direttore della Sezione. La Mostra, che è rimasta aperta dal 19 al 27 aprile, è stata realizzata grazie alla collaborazione tra il Comune di Borgo a Mozzano, la Biblioteca Comunale “Fratelli Pellegrini”, la Sezione dell’Istituto Storico Lucchese e la Biblioteca della Famiglia Pellegrini. Un ringraziamento particolare è rivolto ai fratelli Enrico e Mario Marchi per la sensibilità dimostrata nel mettere a disposizione il materiale esposto che, nella sua totalità, è stato estratto dal preziosissimo fondo librario della famiglia Pellegrini.

Il giorno di domenica 21 aprile, presso la Biblioteca Comunale, alla presenza del Sindaco Gabriele Brunini, Claudio Ferri, Socio Ordinario e Membro del Consiglio Direttivo della Sede Centrale dell’Istituto Storico Lucchese, ha presentato la Mostra a un pubblico folto e interessato.

 

 

Giornata di Studio

Gli Archivi del territorio di Borgo a Mozzano (22 dicembre).

 

Il 22 dicembre, in collaborazione con la Biblioteca Comunale “Fratelli Pellegrini”, la Sezione di Borgo a Mozzano ha organizzato una Giornata di Studio su Gli Archivi del territorio di Borgo a Mozzano. Dopo il saluto del Sindaco Francesco Poggi e di altre autorità, il programma ha avuto il seguente svolgimento: ha aperto la giornata Beatrice Romiti parlando de L’Archivio di Deposito del Comune di Borgo a Mozzano e riferendo circa risultati personalmente conseguiti a seguito di lunghi lavori di riordinamento e di inventariazione personalmente condotti. Successivamente Monica Biondi ha presentato L’Inventario dell’Archivio Storico della Parrocchia di San Iacopo di Borgo a Mozzano, risultato di impegnativi interventi di riordinamenti e di descrizione.

 

 

Presentazione Pubblicazione

Atti del XII e XIII Convegno di Studi Storici (22 dicembre).

 

In occasione di una Giornata di Studi organizzata dalla Sezione di Borgo a Mozzano nei locali della Biblioteca Comunale “Fratelli Pellegrini”, il 22 dicembre, Marco Mezzetti, Direttore della Sezione di Preistoria e Storia Naturale, ha presentato gli Atti del XII e XIII Convegno di Studi Storici, riuniti in un unico Volume, che a cura di Laura Magnani, è stato inserito nella Collana “La Balestra” al n. 41, edito nel 2002, per pagine 1-258.

La prima parte del Volume, contenente le pp. 1-160, comprende gli atti del XII Convegno tenutosi a Borgo a Mozzano il 12 dicembre 1999 sul tema Figure ed episodi della storia di Borgo a Mozzano: l’opera si apre con gli Interventi del Sindaco di Borgo a Mozzano Gabriele Brunini e del Direttore della Sezione Piergiorgio Pieroni, Presentazione. Seguono quindi i testi delle relazioni: Flora Bianchini, Aldo Bertagna un anno dopo. - Antonio Romiti, Claudio Giambastiani: l’uomo, lo studioso. - Ilva Toti, in collaborazione con gli alunni della Scuola Media Papa Giovanni XXIII, Papa Pio VII e il suo controverso passaggio per Borgo a Mozzano. - Mario e Enrico Marchi, Giacomo Vincenzo Pellegrini di Borgo a Mozzano, membro del Direttorio della Repubblica Democratica lucchese (1799). - Roberto Guastucci, L’Arcivescovo argentino Josè Amèrico Orzali oriundo di Diecimo (1863-1939). - Maria Teresa Malerbi, Don Udone Diodati, Pievano di Diecimo: la figura del sacerdote vista attraverso un suo manoscritto. - Leonilda Marchesini Rondina, Aldo D’Olivo, borghigiano illustre. - Claudio Ferri, Silvio Ferri attraverso i documenti di casa Ferri, i ricordi del figlio Claudio e alcune testimonianze dei cittadini di Valdottavo. - Roberta Antonelli, Mansueto Lombardi Lotti: un preside scrittore.

La seconda parte del Volume, contenente alle pp.161-258 gli atti del XIII Convegno tenutosi a Borgo a Mozzano il 2 dicembre 2001 sul tema Aspetti di Storia Locale, si apre con la Premessa del Sindaco Francesco Poggi e con la Presentazione di Piergiorgio Pieroni, Direttore della Sezione. Seguono gli Interventi di Arianna Tolomei e Ilaria Garibaldi, su L'allargamento del Ponte del Diavolo in un progetto ottocentesco di miglioramento della viabilitĂ , di Anna Maria Giusti, sul Piano della Rocca e la centrale idroelettrica, di Riccardo Massagli sui Trittici quattrocenteschi della Media Valle del Serchio, di Andrea Santoro sulla PluralitĂ  di percorsi di pellegrinaggio nella Garfagnana medievale e di Laura Giambastiani su Il patrimonio di Paolo Lipparelli ed i suoi beni in Tempagnano di Valdottavo.

 

 

Presentazione Pubblicazione

L’Alma Compagnia di San Rocco (22 dicembre).

 

La Sezione di Borgo a Mozzano, nell’ambito della presentazione del XIII Convegno di Studi, ha presentato il volumetto curato da Leonilda Marchesini Rondina, realizzato con la Presentazione del Sindaco Gabriele Brunini, con il corredo fotografico a cura di Piergiorgio Pieroni, con collaborazione di Alfredo Malgari e intitolato L’Alma Compagnia di San Rocco Fondata in Cerreto di Sotto nell’anno 1527; l’opera è stata edita nel dicembre 2002 e è stata inserita nella Collana “La Balestra” al n. 42, per pagine 1-106.

Il compito di effettuare l’illustrazione dell’interessante lavoro è stato assegnato a Umberto Palagi, Direttore della Sezione di Pescaglia dell’Istituto Storico Lucchese, il quale con puntualità ha descritto le linee storiche istitutive e i successivi sviluppi di questa Associazione che ha svolto in passato un ruolo di rilievo in Borgo a Mozzano, ponendo altresì in evidenza il meritorio impegno dell’Autrice che ha riportato alla luce un importante momento del passato.

 

 

Convegno

Le Pizzorne e i paesi che la circondano. I percorsi (3 agosto).

 

Il 3 agosto, la Sezione Borgo a Mozzano, in collaborazione con la Sede Centrale e con altre Sezioni, con il patrocinio della Provincia di Lucca e dei Comuni direttamente interessati fra i quali quello di Borgo a Mozzano, ha organizzato sull’Altipiano delle Pizzorne, grazie all’intervento di sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, un Convegno intitolato Le Pizzorne e i paesi che la circondano. I percorsi, con una folta partecipazione di pubblico.

I lavori si sono stati aperti al mattino con i saluti delle Autorità, tra le quali il Vice Sindaco di Borgo a Mozzano Pier Giovanni Papera. Dopo che il coordinatore Antonio Romiti ha illustrato i motivi dell’Incontro, hanno parlato: Roberto Navarrini, La ricerca storica locale e le fonti. - Paolo Emilio Tomei, Il paesaggio vegetale delle Pizzorne. Carlo Gabrielli Rosi, San Pietro a Marcigliano. - Andrea Centoni, Dalle Pizzorne a Villa Basilica, lungo il Rio Rimagno. - Cesare Bocci, L’utopia ferroviaria: il tram da Collodi a Villa Basilica. - Graziano Serafini, Il mulino del Passerino. - Piergiorgio Pieroni, Il torrente Pizzorna. Roberta Antonelli, La Brancoleria: Deccio e dintorni.

Nel pomeriggio i Convegnisti si sono recati a Villa Basilica per una visita guidata al Paese.