Sabato 16 Dicembre 2017
Menu Principale
Sezione del Valdarno
Iscrizione al sito
Utenti in linea
No
Dona all'ISL

Se vuoi poi fare una donazione

Amount: 

Powered by OSTraining.com

Home Storia della Sezione Anno 2001
Notizie flash
Anno 2001 PDF Stampa E-mail

Share


 

Costituzione della Sezione

Assemblea dei Soci e elezione del Consiglio Direttivo (19 gennaio)

 

In Fucecchio, presso la Sala di Letture della Fondazione Bassi Montanelli gentilmente concessa, il 19 gennaio 2001 alle ore 21, alla presenza del Presidente dell’Istituto Storico Lucchese Antonio Romiti, promossa per iniziativa del Socio Alberto Malvolti, ha avuto luogo l’Assemblea dei Soci Aderenti alla costituenda Sezione Territoriale destinata a interessarsi delle vicende storiche relative all’area valdarnese che in epoca fu sottoposta al dominio lucchese e che comprendeva Fucecchio, Sancta Croce, Castelfranco e Santa Maria a Monte, con estensione a Cerreto Guidi e Vinci e con partecipazione estesa anche a Pontedera e Montecarlo.

Dopo la presentazione ai numerosissimi intervenuti delle caratteristiche e delle finalità dell’Istituto, dopo un’ampia e approfindita discussione e dopo l’approvazione del Regolamento che ha previsto di intitolare il nuovo organismo associativo “Sezione Valdarno”, l’Assemblea ha provveduto all’elezione del Consiglio Direttivo che, costituito da Diciotto Membri, è risultato così formato: Carlo Bagnoli di Bassa Cerreto, Riccardo Cardellicchio di Fucecchio, Sabrina Carli di Fucecchio, Mario Catastini di Fucecchio, Franco Ciorli Gada di Fucecchio, Agostino Dani di S. Croce sull’Arno, Emanuela Ferretti di Vinci, Adriano Lotti di Fucecchio, Giuseppe Lucci di Fucecchio, Alberto Malvolti di Fucecchio, Roggero Manfredini di Monsummano Terma, Giovanni Micheli di Cerreto Guidi, Paolo Morelli di Pontedera, Sergio Nelli di Montecarlo, Paolo Nuti di Santa Maria a Monte, Savino Ruglioni di Orentano e Castelfranco, Alberto Fausto Vanni di Santa Maria a Monte, Andrea Vanni Desideri di Fucecchio.

 

 

Elezione Cariche Sociali

Elezione delDirettore e della Giunta Esecutiva (24 maggio)

 

Giovedì 24 maggio alle ore 21,30, in Fucecchio, presso la Sala di Letture della Fondazione Montanelli Bassi gentilmente concessa, si è riunito il Consiglio Direttivo della Sezione Valdarno, essendo assenti giustificati i Consiglieri Carlo Bagnoli, Sabrina Carli, Agostino Dani, Emanuela Ferretti, Adriano Lotti, Giuseppe Lucci e Paolo Morelli: il Socio Aderente Alberto Malvolti è risultato eletto nella carica di Direttore della Sezione.

Immediatamento dopo, il Direttore ha provveduto, secondo le disposizioni regolamentari alla nomina della Giunta esecutiva che è risultata così composta: Alberto Malvolti di Fucecchio Direttore, Alberto Fausto Vanni di Santa Maria a Monte Vice Direttore, Sergio Nelli di Montecarlo Addetto Culturale, Giovanni Micheli di Cerreto Guidi Addetto Stampa, Mario Catastini di Fucecchio Segretario. Inoltre Andrea Vanni Desideri di Fucecchio è stato nominato Adetto alla Didattica.

 

 

Convegno

Incolti, fiumi, paludi: utilizzazione delle risorse naturali nella Toscana medievale e moderna (15-16giugno).

 

Il 15 e il 16 giugno, la Sezione del Valdarno, con sede a Fucecchio, in collaborazione con la Fondazione Montanelli Bassi, la Deputazione di Storia Patria della Toscana, l’Associazione delle Società Storiche Toscane e il Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio, ha organizzato un Convegno di Studi Storico Naturalistici sul tema Incolti, fiumi, paludi: utilizzazione delle risorse naturali nella Toscana medievale e moderna. La manifestazione si è tenuta presso la sede della Fondazione Montanelli Bassi ed ha avuto il seguente svolgimento:

Nella giornata del 5 giugno, al mattino, dopo l’Introduzione e la presentazione del Convegno e dopo Saluti da parte delle Autorità, hanno parlato Giuliano Pinto, Gli incolti nella Storia della Toscana. - Leonardo Rombai, Le acque interne in Toscana tra Medioevo ed Età Moderna. - Paolo Emilio Tomei, Il paesaggio delle paludi toscane: una testimonianza di antiche naturalità. Nel pomeriggio hanno presentato le loro relazioni: Amleto Spicciani, Il Padule di Fucecchio nell’alto medioevo. - Mario Marrocchi, L’impadulamento della Valdichiana in epoca medievale. - Paolo Morelli, La navigazione fluviale nel Valdarno inferiore durane il Medioevo. - Giovanni Cherubini, La caccia nel Medioevo.

Nella giornata del 16 giugno, al mattino, sono intervenuti i seguenti relatori: Franek Sznura, “Nobilissimi pesci”. Elementi per la conoscenza della normativa fiorentina tardomedievale sulla pesca in acque dolci. - Duccio Balestracci, L’uso delle acque interne nel Senese nel Medioevo. - Gabriella Garzella, L’utilizzazione delle acque interne nell’area pisana durante il Medioevo. - Andrea Zagli, Oscure economie di palude nelle aree umide del Bientina e di Fucecchio (secc. XVI-XIX). Nel pomeriggio sono intervenuti Anna Maria Pult, L’uso delle acque interne nel territorio pisano in Età Moderna. - Zeffiro Ciuffoletti, La caccia in Età Moderna.

In conclusione delle due giornate si sono avute alcune Comunicazioni presentate rispettivamente da Massimo Scheggi su La caccia al cinghiale e da Alberto Malvolti su I proventi dell’incolto: note sull’uso del Padule di Fucecchio e delle Cerbaie nel tardo Medioevo.

I risultati conseguiti in queste due giornate sono stati senza dubbio positivi e tutte le relazioni hanno arrecato un utile contributo alla conoscenza di fatti, eventi e situazioni che hanno caratterizzato la vita di questo importante territorio.