Martedi 21 Novembre 2017
Menu Principale
Sezione di Storia della Tanatologia
Iscrizione al sito
Utenti in linea
No
Dona all'ISL

Se vuoi poi fare una donazione

Amount: 

Powered by OSTraining.com

Home Storia della Sezione Anno 2000
Notizie flash
Anno 2000 PDF Stampa E-mail

Share


 

Pubblicazione

Studio paleopatologico di Santa Zita. Malattie, ambiente e societĂ  nella Lucca del XIII secolo.

 

La Sezione Speciale di Storia della Tanatologia ha pubblicato due numeri della Rivista L’Aldilà, ovvero il numero 1-2, dell’anno IV, 1998 e il numero 1, dell’anno V, 1999.

Il primo volume contiene due contributi: il primo è stato realizzato in forma congiunta da Rosalba Ciranni, Laura Giusti e Gino Fornaciari e ha avuto a oggetto lo Studio paleopatologico di Santa Zita. Malattie, ambiente e società nella Lucca del XIII secolo, nel quale gli Autori hanno riferito circa i recenti studi scientifici effettuati sul corpo mummificato della Santa e hanno proposto gli interessanti risultati conseguiti in stretta correlazione con le fonti storiche pervenute; il secondo ha accolto la traduzione, effettuata da Claudio Ferri della Vita della Beata Zita Vergine Lucchese, da un antichissimo codice manoscritto fedelmente trascritta, di autore anonimo e pubblicata, in Ferrara nel 1688 in una edizione che ormai risulta quasi introvabile.

Il secondo volume contiene la copia anastatica della suddetta rara Vita Beatae Zitae Virginis Lucensis Ex vetustissimo Codice M. S. Fidelitèr transumpta. Ferrariae, Ex Typographia Filoniana. 1688. Superiorum Facultate.

 

 

Presentazione

Rivista L’Aldilà dedicata a S. Zita (27 aprile)

 

Nel giorno della particolare ricorrenza, il 27 aprile alle ore 17, la Sezione Speciale di Storia della Tanatologia, nella Sala della Biblioteca “G. Fambrini”, ha presentato i due numeri della Rivista dedicati alla Santa lucchese e recentemente pubblicati. Con l’introduzione del Presidente dell’Istituto Antonio Romiti, il Direttore della Rivista Paolo Finucci ha effettuato la illustrazione dei due volumi, ha spegato le ragioni che hanno condotto alla loro stampa e ha puntualizzato alcuni aspetti contenutistici. Successivamente, a seguito di particolari richieste del folto pubblico, sono intervenuti nell’attento dibattito gli Autori: Rosalba Ciranni, Laura Giusti, Gino Fornaciari e Claudio Ferri