Lunedi 21 Ottobre 2019
Menu Principale
Iscrizione al sito
Utenti in linea
No
Dona all'ISL

Se vuoi poi fare una donazione

Amount: 

Powered by OSTraining.com

Home
Notizie flash


Anno 2004 PDF Stampa E-mail
 

Rinnovo delle cariche sociali

Elezione del Consiglio, del Direttore e della Giunta Esecutiva

 

L’Assemblea dei Soci Aderenti alla Sezione Territoriale di Barga ha provveduto all’elezione del nuovo Consiglio Direttivo per il prossimo quinquennio. La scelta è caduta su Antonio Nardini, Graziella Cosimini, Maria Pia Baroncelli, Caterina Moscardini, Alberto Bianchi e Mirna Magrini.

Il Consiglio Direttivo, riunitosi immediatamente al termine dell’Assemblea, ha confermato Antonio Nardini nella carica di Direttore della Sezione.

Il Direttore ha quindi proceduto alla nomina delle altre cariche della Giunta Esecutiva che è risultata così composta: Antonio Nardini Direttore, Graziella Cosimini Vice Direttore, Maria Pia Baroncelli Addetto Culturale, Caterina Moscardini Addetto Stampa, Alberto Bianchi Segretario. Addetta alla Didattica è stata nominata Mirna Magrini.

 

 

Mostra

Avvisi Teatrali (5 febbraio).

 

Il 5 febbraio nel Ridotto del Teatro di Barga, la Sezione di Barga ha inaugurato una Mostra dal titolo Avvisi teatrali di sue secoli fa. La Sezione espose, alcuni anni fa, in questo Teatro documenti relativi all’Accademia dei Differenti, unitamente a locandine dei programmi lirici.

In occasione della rappresentazione de La Medium di Giancarlo Menotti, sono stati esposti per la prima volta 23 programmi di spettacoli in prosa e di concerti relativi al periodo che va dal 1804 al 1859, anno di abdicazione di Leopoldo II Granduca di Toscana. I programmi, nella quasi totalità, riguardavano spettacoli detti “beneficiate” perché si svolgevano a favore di uno o più attori ai quali spettava l’intero ricavato.

 

 

Mostra

La farfallina volerĂ  (14 febbraio).

 

Nell’atrio del Palazzo Comunale, il 14 febbraio la Sezione di Barga ha organizzato una Mostra dal titolo “La farfallina volerà” in occasione del centenario della prima rappresentazione della Butterfly di Puccini che, amareggiato per l’insuccesso della prima esecuzione, fu consolato dall’amico Giovanni Pascoli con una poesia intitolata “La farfalla”. Le rime del poeta furono profetiche e Butterfly riprese a volare.

La Mostra ha esposto immagini, documenti, cimeli, lettere e cartoline. Fra tutti gli oggetti spiccava la pianola sulla quale si dilettava il Poeta e il pianoforte sul quale Giacomo Puccini iniziò la composizione della Tourandot dopo aver ascoltato sullo stesso strumento nel salone della villa della Contessa Gamba Ghiselli in Bagni di Lucca, l’inno imperiale cinese.

 

 

Mostra

Nostalgia di una festa (6 marzo).

 

Il 6 marzo, nella Galleria Comunale, la Sezione di Barga ha inaugurato una Mostra fotografica dal titolo Nostalgia di una festa, le Quarantore. Questa festa si svolgeva nelle Parrocchie di Barga dalla domenica al mercoledì di ogni settimana di Quaresima e terminava il martedì dopo la Pasqua.

Era una iniziativa religiosa, ma era anche un momento di incontro delle famiglie e della gioventù che in gruppi numerosi, chiassosi e felici si recava nel pomerigggio del giorno di festivo a fare visita al Santissimo esposto nelle chiese parrocchiali e approfittava dell’occasione per sostare sui poggi a consumare uova sode e dolci casalinghi.

 

 

Esposizione

Corsi Internazionali Opera Barga (25 marzo).

 

Il 25 marzo, nel Ridotto del Teatro dei Differenti di Barga, a chiusura della Stagione Teatrale, la Sezione di Barga ha inaugurato una esposizione di manifesti riguardanti gli spettacoli lirici svoltisi durante i “Corsi Internazionali Opera Barga”, iniziati a partire dal 1967. La Mostra è stata allestita in occasione della chiusura della stagione invernale.

 

 

Conferenza

Storia e Arte (3 aprile).

 

Il 3 aprile, nell’ambito delle cerimonie per l’inaugurazione della nuova sede dell’Associazione Amici del Cuore, posta nell’antico Refettorio del Convento di Santa Elisabetta, il Direttore della Sezione di Barga, Antonio Nardini, ha tenuto una conferenza sul tema Storia e arte del Convento e Conservatorio di Santa Elisabetta. Alla manifestazione hanno presenziato il Vice Presidente Nazionale dell’Associazione Amici del Cuore, il Sindaco di Coreglia, Remaschi, nella sua qualità di Presidente Provinciale della stessa, il Sindaco di Barga Umberto Sereni, il Proposto di Barga Monsignor Giannini, moltissimi Associati ed un foltissimo pubblico.

 

 

Riproduzioni Fotografiche

Donazione al Museo Civico (7 aprile)

 

Collaborando al potenziamento delle collezioni contenute nel Museo Civico, la Sezione di Barga ha consegnato un secondo quantitativo di riproduzioni fotografiche aventi ad oggetto alcuni disegni risalenti al 1860 e riguardanti elementi di interesse artistico situati all’interno del Duomo di Barga. Sono presenti nella raccolta illustrazioni di beni culturali che attualmente non sono più verificabili.

 

 

Ciclo Di Lezioni

Corso di lezioni di storia locale (21 aprile)

 

Il Direttore della Sezione di Barga Antonio Nardini ha tenuto un Ciclo di Lezioni riservate agli alunni delle Classi Terze della Scuola Elementare di Barga, allo scopo di avvicinare i giovani alla conoscenza della propria realtĂ : in tale contesto ha illustrato le Fortificazioni Medioevali e la loro collocazione nel territorio, le attivitĂ  lavorative e il generale modo di vivere della popolazione, con particolare riferimento non solamente al Castello di Barga, ma anche agli insediamenti circostanti.

 

 

Mostra

Lungo l’Auser (5 luglio).

La Sezione di Barga ha allestito il 5 luglio nella Chiesa del SS. Crocifisso una Mostra Fotografica contenente 76 spettacolari immagini con le quali sono state evidenziate le meraviglie naturali delle Alpi Apuane, i laghi creati nelle profonde valli dal lavoro dell’uomo e i fenomeni metereologici che vi si verificano a catena.

La Mostra, grazie anche alla vicinanza con il millenario Duomo, è stata visitata da migliaia di turisti.

 

 

Mostra

Altari e dipinti del Duomo di Barga (25 settembre).

 

La Sezione di Barga ha allestito nella Chiesa del SS. Crocifisso una Mostra contenente 40 immagini fotografiche a colori degli Altari e delle opere pittoriche ancora esistenti nel Duomo e presso altre collocazioni. Nel Duomo di Barga nel diciannovesimo secolo si trovavano quattordici Altari corredati da dipinti di autori famosi. Attualmente ne sono rimasti solo tre, poiché i rimanenti in varie epoche furono demoliti o traslati in altre chiese; alcuni, pitture comprese, sono andati dispersi.

Le immagini in Mostra sono state corredate da notizie storiche sugli autori delle opere, sugli elementi cronologici, sui committenti, sui patronati e sullo stato attuale. La Mostra è stata realizzata in concomitanza con la presentazione del restauro della Cappella della Concezione, ubicata nel Duomo e dei capolavori in essa esistenti.

 

 

Mostra

Il lavoro dei barghigiani in Gran Bretagna (15 ottobre).

 

La Sezione di Barga il 15 ottobre ha organizzato nella Galleria “Volta dei Menchi” una Mostra comprendente cinquanta immagini fotografiche nelle quali sono stati riprodotti, utilizzando anche antiche foto, interni ed esterni degli esercizi commerciali risalenti a più di cento anni orsono, comprese le rappresentazioni di gelatieri e di panettieri ambulanti, quando ancora trasportavano i loro prodotti con i carri trainati dai cavalli.

Una notevole corrente migratoria barghigiana si diresse verso la Scozia a partire dalla fine dell’Ottocento, fino al secondo dopoguerra. Diversamente da coloro che emigrarono nelle Americhe e nei paesi continentali europei, costoro non si dedicarono al lavoro di stucchinai e di figurinai, ma si impegnarono nel commercio di vari tipi della ristorazione ottenendo, nella maggior parte dei casi, un buon successo economico e sociale.

Alla inaugurazione della Mostra hanno presenziato il Sindaco di Glasgow e il vescovo Cattolico di quella Diocesi Monsignor Conti, di antica origine Barghigiana.

 

 

Mostra

Il Presepio Vivente (23 dicembre).

 

La Sezione, così come negli anni trascorsi, ha collaborato alla organizzazione della tradizionale rappresentazione del Presepio Vivente che ogni anno in epoca natalizia rievoca, nel suggestivo chiostro del cinquecentesco Palazzo Balduini, la scena in costume del censimento, che coincise con la nascita di Gesù, ordinato in tutto l’Impero Romano dall’Imperatore Augusto

 

 

Pubblicazioni

Arte, Storia, Cultura: n. 14.

 

Nel mese di febbraio, stampato dalla Tipografia Gasperetti e curato dalla Sezione di Barga, è uscito numero Quattordici della Collana Arte, Storia, Cultura, di pp. 1-32, in formato 4°, intitolato Musiche pascoliane: Il sogno di Rosetta. Mare. Novembre, con presentazione di Antonio Nardini, Direttore della Sezione e di Gualtiero Pia. L’opera contiene la riproduzione di musiche scritte, su testi pascoliani, dal Maestro barghigiano Giuseppe Da Prato ed è stata pubblicata nel ventesimo anniversario della sua morte. Poiché Il sogno di Rosetta, rappresentato in Lucca e in Barga nel 1901, è particolarmente adatto per essere recitato e cantato dai fanciulli, l’opuscolo è stato inviato, per una eventuale utilizzazione, a tutte le scuole elementari della Provincia di Lucca.

 

 

Pubblicazioni

Arte, Storia, Cultura: n. 15.

 

Nel mese di aprile, stampato dalla Tipografia Gasperetti e curato dalla Sezione di Barga, è uscito numero Quindici della Collana Arte, Storia, Cultura, di pp. 1-24, in formato 4°, intitolato Musiche pascoliane: La Tessitrice. Orfano, con presentazioni di Antonio Nardini, Direttore della Sezione, di Alberto Bianchi e di Gualtiero Pia. Il volumetto contiene la riproduzione delle musiche che, su testi pascoliani, sono state scritte dal Maestro barghigiano Idilio Donati. Il Maestro Donati, nato in Barga nel 1905, mori in Brasile nel 1895. Diplomato al Conservatorio Statale di Bologna, divenne Maestro di Cappella della Collegiata di Camaiore. Pianista e organista, diresse concerti lirici e sinfonici e varie Filarmoniche. Nel 1956 emigrò in Brasile, ove diresse la Corale “G. Verdi”.