Lunedi 21 Ottobre 2019
Menu Principale
Iscrizione al sito
Utenti in linea
No
Dona all'ISL

Se vuoi poi fare una donazione

Amount: 

Powered by OSTraining.com

Home
Notizie flash


Anno 2006 PDF Stampa E-mail
 

Incontro Culturale

Montecastrese (7 aprile)

In Camaiore, presso la Sala del Museo d’Arte Sacra, in Piazza San Michele, la Sezione Speciale di Archeologia e Topografia Medievale, in unione con la Sezione di Camaiore, con il Comune di Camaiore, Ufficio Cultura, con il Museo d’Arte Sacra e con il Gruppo Archeologico di Camaiore ha organizzato una Conferenza sul tema Montecastrese fra storia e indagine archeologica.

L’incontro, coordinato da Roberta Antonelli, Direttore della Sezione di Camaiore, è stato tenuto rispettivamente da Fabio Redi, Ordinario di Archeologia Medievale presso l’Università degli Studi dell’Aquila e da Enrico Romiti, Dottorando in Archeologia Medievale presso quella Università.

L’esposizione ha sollevato molto interesse tra il folto pubblico presente poiché Montecastrese rappresenta un sito medievale che, attraverso una congiunta indagine storica e archeologica, meriterebbe di essere riportato alla luce.

 

Convegno di Studi

Coreglia: osservazioni storiche (17 giugno)

La Sezione di Archeologia e Topografia Medievale ha collaborato con Sezione di Coreglia Antelminelli, con il Comune di Coreglia, con il Museo della Figurina di Gesso e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ha organizzato un Convegno di Studi che ha avuto il seguente svolgimento. In apertura, dopo il saluto del Sindaco di Coreglia, Robledo Funai, ha introdotto la giornata il Direttore della Sezione Valeria Catignani, illustrando con accuratezza e con ampie riflessioni le finalità dell’iniziativa e coordinando lo svolgimento dei lavori.

Ha preso quindi la parola Carlo Gabrielli Rosi, Rappresentante Culturale dell’Istituto Storico Lucchesi, con una relazione su Alcuni momenti della presenza di Augusto Mancini a Coreglia. Subito dopo si è avuto l’intervento di Romina Brugioni sul tema Coreglia Antelminelli tra restaurazione e devoluzione e ha concluso Luciano Valenti Radice, del Consiglio Direttivo della Sede Centrale, illustrando l’argomento La chiesa e l’Ospedale di Calavorno nel tempo.

Al termine degli interventi, alle ore 12, ha avuto luogo, come di consueto, la Premiazione dei Vincitori del Concorso Nazionale di Scultura “Il Presepio”, che questo anno prevedevate raffigurazioni del bue e dell’asinello. La partecipazione è stata numerosa e qualificata.

In precedenza, alle 9,30 era avenuta l’inaugurazione della bella e storica ‘Fontana di Piazza, incastonata nel muro di sostegno della chiesa di S. Michele, mentre nel pomeriggio il folto pubblico ha potuto visitare uno dei “Borghi più bell’ d’Italia”

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2